BLOG

Come fare il branzino al cartoccio

come fare il branzino al cartoccio

Il branzino al cartoccio è un secondo piatto leggero e gustoso che si prepara molto rapidamente. È una delle ricette più utilizzate per questo pesce perché consente di esaltare la morbidezza e il suo sapore.

Una cottura di soli 20 minuti che permette di conservare i succhi di cottura del pesce all’interno del cartoccio stesso. In questo modo il pesce resta morbido e profumato grazie agli aromi con cui lo arricchirete. Potete, ad esempio, usare limone e cipollotti freschi.

Non vi serviranno pentole o teglie. Sarà sufficiente un foglio di carta da forno sotto il cartoccio e pochi semplici ingredienti, come un ottimo olio extravergine per condire a crudo il pesce dopo la cottura e renderlo ancora più leggero e digeribile. Per un buon risultato il branzino deve essere fresco e di qualità, come quello offerto dall’azienda ittica Aqua che alleva branzini in mare aperto.

Non ci resta che spiegarvi come fare il branzino al cartoccio, per una cena di gran gusto o il pranzo in famiglia.

Ingredienti

  • 2 Branzini Aqua di medie dimensioni
  • 4 Pomodorini (datterini o ciliegino)
  • 1 Limone
  • 4 rametti di timo
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva

Come preparare il branzino al cartoccio

Ecco come fare il branzino al cartoccio in pochi passaggi. Se non lo ha già fatto il vostro pescivendolo di fiducia, pulite il branzino eliminando sia le interiora che le squame, ma lasciatelo intero. Lavatelo sotto l’acqua corrente e asciugatelo con della carta da cucina con molta delicatezza.

Preriscaldate il forno a 200 °C. Dopo aver lavato il limone e i pomodorini, tagliate questi ultimi a metà e spremete il succo di mezzo limone. Prendete 2 pezzi di carta da forno abbastanza grandi da poter avvolgere i 2 branzini e versateci un filo d’olio.

Salate leggermente il pesce sia esternamente che internamente e mettete il timo, lavato e asciugato o in alternativa una spolverata di quello essiccato, e i pomodorini. Al posto del timo potete utilizzare un rametto di rosmarino.

Adagiate il branzino sulla carta da forno e versate sopra il succo di limone ed un filo abbondante di olio evo. Sopra ogni branzino metteteci una fetta di limone, un rametto di timo e i pomodorini.

Avvolgete ora i branzini con la carta da forno, versate mezzo bicchiere di vino bianco e chiudete il cartoccio da tutte le parti per evitare la fuoriuscita dei succhi durante la cottura. Sovrapponete un foglio di alluminio, per avvolgerli così come avete fatto prima. Sigillate accuratamente lungo i bordi.

Infornate i cartocci poggiandoli sulla placca del forno e cuocete in forno caldo a 200 gradi. Dopo 1520 minuti, estraeteli dal forno ed aprite il cartoccio facendo attenzione a non scottarvi con il vapore.

Il vostro branzino al forno è pronto. Potete servire il pesce posizionando direttamente i cartocci aperti sul piatto oppure togliendoli e irrorandoli con il succo che si sarà creato.

Questa modalità di cottura è adatta anche alla carne, ad esempio potete fare così gli Involtini di vitello alle verdure. Scoprite anche come fare l’orata al cartoccio.

I contorni consigliati

L’abbinamento classico per questo secondo piatto di pesce sono le patate, tagliate a fettine e condite con sale e pepe, chiuse nel cartoccio e infornate insieme al vostro branzino.

Oppure potete scegliere un altro contorno come carote, fagiolini, verdure di stagione. Per una versione light, potete accompagnarlo con una semplice insalata fresca, per rendere il piatto ancora più digeribile.

Il branzino al cartoccio è una ricetta leggera e semplice, un valido alleato per chi vuole mantenersi in forma, dato che contiene circa 300 kcal a porzione. Se siete in tanti, aggiungete mediamente 10 minuti a branzino in più, oppure alzare la temperatura a 220°C.

Non dimentichiamo, inoltre, che il branzino è ricco di acidi grassi omega 3, che aiutano a tenere sotto controllo la pressione sanguigna e i trigliceridi, e di acido folico. È un pesce ricco di fosforo, è reperibile quasi tutto l’anno ed è molto versatile, si presta infatti a diverse preparazioni.

Alternativa di cottura del branzino al cartoccio

Per cuocere il branzino al cartoccio, al posto del forno è possibile usare una semplice padella con coperchio. Il risultato è altrettanto leggero e gustoso, con tutte le proprietà nutritive della ricetta tradizionale. Da provare anche i filetti di branzino!