Orata affumicata

Se volete preparare un secondo piatto di pesce sano, diverso dal solito e non scontato, l’orata affumicata fa al caso vostro. Una ricetta leggera, saporita, raffinata che compensa il ridotto apporto calorico con un gradevole sapore che è quello classico dell’affumicatura.

Con le nostre orate Aqua, allevate in mare aperto nel Golfo del Tigullio, il risultato sarà eccezionale!

Per questa ricetta vi serviranno i filetti, che potete ricavare voi dal pesce intero oppure acquistarli già pronti nella vostra pescheria di fiducia. Ma cos’è l’affumicatura? Non si tratta della cottura alla griglia, vediamo in cosa consiste.

La tecnica dell’affumicatura

L’affumicatura è una tecnica di conservazione e cottura molto antica che consiste nell’esporre un alimento, nel nostro caso i filetti di orata, al fumo provocato dalla combustione di un legno poco resinoso. Questo donerà al piatto un profumo e un sapore particolare grazie al fatto che si fa con le piante aromatiche.

Questo tipo di cottura può essere fatto tranquillamente anche a casa prestando solo pochi accorgimenti e avendo a disposizione una padella e una pentola di alluminio o di ferro.

Scopriamo allora come fare l’orata affumicata, saporita e buonissima per un pranzo o una cena veloce in grado di stupire i vostri commensali, accompagnata da una deliziosa crema di patate. In alternativa potete abbinarci come contorno una misticanza con pomodorini e olive nere.

INGREDIENTI


  • 2 orate fresche Aqua De Mâ
  • 2 rametti di rosmarino fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe bianco
  • Olio e.v.o q.b.
  • 4 patate medie
  • 500 ml di latte
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Iniziate dalla pulizia del pesce, evisceratelo e sciacquatelo sotto l’acqua corrente. Squamate la pelle dell’orata e sfilettatela, eliminate con l’aiuto di una pinzetta le lische rimaste.

Pelate le patate e tagliate a dadini della stessa dimensione. Mettetele in un pentolino con uno spicchio d’aglio e 500 ml di latte. Fate bollire a fiamma dolce. Quando le patate saranno morbide, spegnete la fiamma, salate e pepate e frullate con un frullatore ad immersione per ottenere una crema fluida. Tenete la crema da parte al caldo.

Scaldate l’olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente con uno spicchio d’aglio schiacciato. Adagiate i filetti di orata salati e pepati. Fate cuocere per 3-4 minuti a fiamma vivace.

Intanto, sistemate in un contenitore di metallo (una pentola di alluminio o ferro non antiaderente) i rametti di rosmarino e con un cannello date fuoco facendo attenzione a non bruciarvi. Spegnete il fornello dove stanno cuocendo i filetti, posizionate all’interno della padella il contenitore di metallo e coprite con un coperchio lasciando affumicare per 5 minuti.

Il vapore che si creerà misto al fumo del rosmarino completerà la cottura dell’orata lasciandola tenera e succosa, con una nota affumicata gradevole.

Servite i filetti di orata affumicata nei piatti da portata assieme alla crema di patate tiepida. Irrorate con un filo d’olio extravergine e se gradite completate con una grattata di sale alle alghe o sale rosa e guarnite con un rametto di rosmarino fresco.

INGREDIENTI


  • 2 orate fresche Aqua De Mâ
  • 2 rametti di rosmarino fresco
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe bianco
  • Olio e.v.o q.b.
  • 4 patate medie
  • 500 ml di latte
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale e pepe q.b.
orata affumicata e crema di patate