BLOG

Ricetta orata al forno con mandorle

ricetta orata al forno con mandorle

Questa è una ricetta per tutti quelli convinti che cucinare il pesce sia una cosa difficile e che la sua cottura richieda troppe attenzioni. L’orata al forno con mandorle è un secondo piatto di pesce sfizioso e veloce da preparare che sorprenderà i vostri commensali. Uno di quei piatti perfetti non solo per i giorni di festa ma anche per il menu settimanale.

Qualche consiglio

Originale, gustoso e semplice da realizzare, soprattutto se acquistate le fresche orate Aqua di qualità superiore, già sfilettate dal vostro pescivendolo, questo piatto è un vero toccasana dato che è povero di grassi, facilmente digeribile, ricco di vitamine, minerali e acidi grassi polinsaturi.

Le carni del pesce durante la cottura in forno sono protette dall’involucro di mandorle che fa sì che non si secchi e resti morbido, un sapore delicato e gustoso allo stesso tempo.

L’orata è facilmente reperibile, ma è possibile usare anche altri tipi di pesce in base ai gusti e altra frutta secca al posto delle mandorle. L’orata in crosta di mandorle piacerà a grandi e piccini e persino ai palati più raffinati.

Un piccolo trucco per capire il tempo di cottura dell’orata è misurare lo spessore del pesce e moltiplicarlo per 4. Il numero ottenuto è il tempo di cottura all’incirca, in forno già caldo in modalità statica; se i pesci sono più di uno, dovrebbero essere dello stesso spessore per un calcolo più preciso.

Non vi resta che infilare il grembiule e seguire i passaggi della ricetta dell’orata al forno con mandorle!

Ingredienti

  • 4 filetti di orata Aqua
  • 50 gr di mandorle sgusciate
  • ½ spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 3 fette di pancarrè o pane raffermo
  • 1 cucchiaio di pangrattato
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Come preparare l’orata alle mandorle

L’orata al forno con mandorle è un secondo piatto di grande effetto, ma di semplice realizzazione, ha un sapore speciale che incontra un po’ i gusti di tutti.

Prendete le orate, togliete le squame e ricavate i filetti, qualora non li abbiate acquistati già pronti. Eliminate eventuali spine aiutandovi con una pinzetta, sciacquate i filetti sotto l’acqua corrente. Irrorate una teglia da forno oppure usate la carta forno, e adagiateci dentro i filetti. Aggiungete un pizzico di sale e pepe. Scaldate il forno a 180°C.

Intanto, mettete dentro ad un mixer il pangrattato, le fette di pancarrè dopo aver eliminato i bordi, le mandorle, il prezzemolo tritato, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, salate e pepate leggermente. Frullate fino a quando non otterrete un composto granuloso, senza che le mandorle si polverizzino.

Ricoprite i filetti di orata con la panatura, decorate con qualche cappero se gradite, e infornate per 15 minuti. Quando mancano 5 minuti al termine della cottura, azionate il grill per gratinare la superficie, in modo che risulti croccante e dorata. Ma fate attenzione che non diventi troppo scura.

Sfornate i filetti di orata al forno con mandorle e serviteli in tavola ben caldi sui piatti da portata con un po’ di succo di limone.

Per una versione più raffinata, potete condire il piatto con del sale rosa dell’Himalaya.