BLOG

Come cucinare i filetti di orata

come cucinare i filetti di orata

I filetti di orata si possono cucinare in tanti modi diversi: al cartoccio, al forno, in padella e gratinati.

Vediamo come cucinare i filetti di orata alla mediterranea, un secondo piatto salutare e leggero, facile e veloce da preparare con il pesce fresco e di qualità offerto da Aqua de Mà.

Ingredienti

Ecco gli ingredienti necessari per 2 persone:

  • Orata di Aqua da 800 g
  • Scorza di limone 1
  • Olive verdi schiacciate 30 g
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Timo 2 rametti
  • Peperoncini verdi 1
  • Aglio 1
  • Patate gialle 400 g
  • Vino bianco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe nero macinato q.b.

Preparazione

Per cucinare questo secondo piatto di pesce fresco e leggero vi servirà poco più di mezz’ora.

Iniziate con la pulizia dell’orata. Rimuovete pinne, squame, branchie ed evisceratela facendo un taglio lungo la parte inferiore. Dopo averla sciacquata, per ricavare i filetti fate in questo modo: praticate dei tagli sul dorso, prima della testa e all’inizio della coda. Con un coltello sottile, infilate la lama e avanzate dal dorso verso la pancia un poco alla volta, anche sull’altro lato. Avrete così ottenuti i due filetti di orata.

Eliminate le lische e passate alla marinatura: tritate prezzemolo, peperoncini e aglio. In una casseruola mettete l’olio extravergine e i filetti, ricopriteli degli ingredienti tritati, di un altro filo d’olio e di una scorza di limone grattugiata. Coprite la pirofila con la pellicola trasparente e lasciate marinare almeno 1 ora o, se possibile, tutta la notte in frigorifero.

Occupiamoci del contorno. Un abbinamento perfetto con i filetti di orata sono le patate. Tagliatele a metà e poi a fettine sottili. Fatele rosolare a fuoco basso per circa 30 minuti in tegame oliato. Condite con timo, olive, salate e pepate.

A questo punto, adagiate i filetti di orata sul fondo del tegame, sfumate con il vino bianco e lasciate rosolare il pesce per 5 minuti per lato. Servite i filetti di orata alla mediterranea ben caldi e… buon appetito!

Varianti e consigli

In alternativa al vino, potete semplicemente coprire i filetti in cottura con un coperchio, in modo che si crei l’umidità necessaria alla cottura. Per quanto riguarda il pesce, questa ricetta può essere preparata in un modo altrettanto gustoso e saporito anche con il branzino allevato da Aqua de Mà.

Come contorno, potete servire i vostri filetti di orata assieme all’insalata, ai pomodorini e a qualche spicchio di limone.

Per un risultato croccante, è possibile impanare il pesce con della farina di riso. A parte spremete mezzo limone, vi servirà successivamente.

In una ciotola preparate l’insalata con pomodorini tagliati a metà e condite con olio, sale e pepe.

In una padella, aggiungete 20 g di burro e poi mettete a cuocere i filetti di orata per 3-4 minuti, fino a quando saranno ben dorati da entrambi i lati. Ora unite in padella il succo del limone, aggiustate di sale e prezzemolo e togliete dal fuoco. I vostri filetti al limone sono pronti per essere serviti con l’insalata.

I filetti di pesce si possono conservare in frigo fino al giorno dopo, coperti con pellicola trasparente, oppure potete congelarli sia crudi che cotti.