BLOG

L’orata è un pesce bianco o azzurro?

orata pesce bianco o azzurro?

Il pesce è un alimento salutare oltre che gustoso. Come saprete, esistono diverse varietà e specie ed è importante conoscere le proprietà e caratteristiche di ognuno per una scelta consapevole in pescheria e dunque per decidere cosa portare in tavola.

Se vi state domandando se l’orata sia un pesce bianco o azzurro siete nel posto giusto. Per scoprirlo elencheremo le caratteristiche del pesce bianco e pesce azzurro, quali esemplari rientrano in queste due categorie e le loro proprietà.

Caratteristiche del pesce azzurro

Il pesce azzurro indica specie marine e quindi d’acqua salata, tipiche del mar Mediterraneo, caratterizzate dal colore blu del dorso, da qui il nome, con sfumature a volte tendenti al verde e da riflessi argentei sul ventre. Presentano un corpo affusolato, muscoloso ed evoluto, di piccola o media taglia.

Per quanto riguarda le proprietà nutrizionali, le carni dei pesci azzurri hanno un sapore intenso e contengono un’elevata percentuale di due “grassi buoni”: l’acido eicosapentaenoico (EPA) e il docosaesaenoico (DHA). Sono, infatti, più grassi dei pesci bianchi, più calorici, più ricchi di proteine e di minerali e molto di oli e Omega 3, che proteggono cuore e vasi sanguigni. Contengono in abbondanza anche la Vitamina D e vitamine del gruppo B. Per questo apportano importanti benefici al nostro organismo:

  • Hanno effetti antinfiammatori e anticoagulanti.
  • Controllano il colesterolo e i trigliceridi nel sangue.
  • Abbassano la pressione.

I pesci azzurri hanno un prezzo inferiore ai pesci bianchi, il motivo è da ricercarsi nel fatto che vivono in banchi e quindi sono più facili da pescare, ma non per questo sono di scarso pregio. Si possono cucinare in tanti modi, ad esempio fritti, marinati con il limone e prezzemolo oppure al guazzetto.

Quali sono i pesci azzurri?

Elenchiamo ora i pesci che rientrano in questa categoria per arrivare al quesito principale: l’orata pesce bianco o azzurro? In questo elenco non la troverete perché l’orata è un pesce bianco; tra i più conosciuti pesci azzurri vi sono:

  • Sgombri
  • Sarde
  • Aringhe
  • Acciughe o alici
  • Lampughe
  • Palamite
  • Lanzardo

Il pesce azzurro conserva intatte le proprie caratteristiche organolettiche per poco tempo e non si presta al congelamento casalingo.

Parliamo adesso delle caratteristiche dei pesci bianchi, come la nostra apprezzata orata Aqua.

Caratteristiche e proprietà del pesce bianco

Non è affatto difficile distinguerli dai pesci azzurri. I pesci bianchi sono infatti dei pesci dalle carni bianche, magre, tenere e dal sapore delicato. Sono più facili da digerire, più leggeri e hanno un apporto calorico ridotto rispetto al pesce azzurro. Hanno pochi grassi (in genere inferiore al 3%), il pesce azzurro invece, come abbiamo detto prima, ne ha di più, ma si tratta di grassi buoni, definiti essenziali (contiene circa 5 grammi di grassi ogni 100 grammi di carne commestibile).

Il pesce bianco contiene sali minerali come calcio, iodio, selenio, fosforo, vitamine A, D e del gruppo B.

Sia il pesce bianco che quello azzurro indicano specie ittiche di mare; tutti i pesci di acqua dolce non fanno parte di queste due famiglie.

L’orata è un pesce bianco o azzurro?

L’orata è un pesce bianco; ecco quali sono gli altri pesci bianchi più conosciuti:

  • Il nasello
  • La sogliola
  • Il dentice
  • La spigola e il pregiato branzino
  • Cernia
  • Sarago
  • Ombrine
  • Sogliola
  • Baccalà
  • Rana pescatrice

Aqua alleva in mare aperto nel Golfo del Tigullio due pesci bianchi molto apprezzati e conosciuti per il loro sapore delicato, ovvero le orate e i branzini. Sono molto versatili in cucina, provateli al cartoccio, alla griglia, al forno o al vapore! Provate anche il pesce bianco fritto in pastella o panato.

Ora sapete per certo che l’orata è un pesce bianco ed è anche il meno calorico (anche se molto dipende dalla modalità di cottura e dai condimenti), mentre il più calorico è lo sgombro (quasi 170 kcal ogni 100 grammi).

Differenze tra pesce bianco e azzurro

Riassumendo, il pesce bianco è più magro, leggero e digeribile, il suo sapore è più delicato, è caratterizzato da una polpa bianca e morbida, mentre il pesce azzurro ha un colore più scuro, è un pesce più grasso, ha un gusto più deciso ed intenso. Questi ultimi vivono in banchi e vengono pescati in grandi quantità, per questo sono anche più economici.